Loading...

Centro Deagradè Joelle

Home / blog / Centro Deagradè Joelle

Chi non desidererebbe avere tutto l’anno quelle meravigliose schiariture che compaiono sui capelli dopo qualche giorno trascorso in spiaggia?
Può sembrare una cosa difficile da ottenere, ma in realtà è sufficiente una seduta da un parrucchiere esperto nella realizzazione del Degradé Joelle, una tecnica per colorare i capelli che fa della naturalezza del risultato il proprio punto di forza.
Il suo tratto distintivo, infatti, è l’effetto sfumato e graduale che percorre tutta la lunghezza del capello e che dona lucentezza e nuovo vigore alla chioma. Grazie al Degradé è possibile schiarire, scurire, tonalizzare, ristrutturare e coprire i capelli bianchi in un unico step.
Ma nel concreto, come si fa il Degradé Joelle?
Il parrucchiere comincia a dividere la capigliatura in ciocche partendo dalla base della nuca, procedendo poi verso l’alto grazie all’applicazione di stagnole per tutta la lunghezza dei capelli. Una parte di queste ciocche verrà mantenuta del colore naturale della cliente, oppure con una piccola aggiunta di riflessi di colore, mentre l’altra parte verrà colorata e tonalizzata.

L’obiettivo del Degradé è quello di realizzare sfumature naturali tra i capelli e questo è possibile lavorando con ciocche molto sottili per un risultato che vada ad accentuare la naturalezza del colore.

Uno dei segreti fondamentali del Degradé Joelle è infatti quello di selezionare diverse tonalità di colore da applicare in porzioni diverse in funzione della lunghezza del capello: a seconda del risultato finale che si vuole ottenere, si possono utilizzare nuance di colore sia chiare che scure.

Il Degradé è inoltre realizzabile su qualsiasi lunghezza di capelli, è adatto per i capelli ricci e i capelli lisci ed è in grado di valorizzare qualsiasi tipo di taglio e di acconciatura, a partire da un semplice chignon fino ad arrivare a raccolti più complessi.

Degradé Joelle o Shatush?
Oggi il mondo dell’hair styling offre numerose possibilità per la colorazione dei capelli: Shatush, Balayage, Flamboyage e Splashlight sono solo alcune delle opzioni disponibili, anche se spesso ciò che le distingue sono particolari minimi.

In cosa è invece diverso il Degradé Joelle?

Come abbiamo detto all’inizio, il Degradé Joelle è una vera e propria tecnica di colorazione, mentre lo Shatush e le sue variazioni sono effetti di colore.

Il Degradé Joelle si basa sull’applicazione di diverse tipologie di prodotto, tra i quali colorazioni semi-permanenti in assenza di ammoniaca, colorazioni permanenti per capelli e veri e propri schiarenti, tutti impiegati sulla stessa testa, in porzioni diverse di capelli.

Lo Shatush, invece, prevede solo l’applicazione del decolorante sulle lunghezze dei capelli e il risultato finale dipende dai volumi di acqua ossigenata impiegati e dal tempo di posa. Inoltre, per eseguire lo Shatush è spesso necessario prima creare una base uniforme di partenza, soprattutto in presenza di capelli bianchi, colorando quindi integralmente il capello e creando quella che comunemente viene chiamata “base di colore”, per poi procedere all’applicazione del decolorante sulle lunghezze.

Questo comporta che il risultato finale è ottenibile in due o più step e i capelli quindi vengono colorati più volte, alterando completamente il colore naturale della chioma. Il Degradé Joelle è invece quasi sempre realizzabile in un solo passaggio, ad eccezione del caso in cui il colore di partenza e il risultato finale da ottenere siano eccessivamente distanti tra loro in termini di tonalità, e il colore di partenza è quello naturale dei capelli oppure un colore molto simile.

Infine, lo Shatush conferisce uno stacco di colore molto netto tra la base dei capelli e le lunghezze, mentre con il Degradé Joelle la schiaritura avviene in modo graduale, mitigando notevolmente il contrasto di colore tra la parte superiore e quella inferiore dei capelli, per un effetto più sfumato e naturale.

Degradé Joelle e hair contouring
La tecnica del Degradé si integra perfettamente con una delle ultime tendenze nel mondo dell’hair styling: l’hair contouring. L’hair contouring si basa sullo stesso principio del contouring nel campo del make-up.

L’obiettivo è quello di bilanciare i volumi del viso sfruttando un gioco di luci e ombre: si valorizzeranno i punti di forza del viso affiancandogli ciocche di colore più chiaro, mentre si andranno a risolvere gli squilibri volumetrici con ciocche di colore più scuro.

La caratteristica del Degradé di impiegare diverse tonalità di colore si sposa alla perfezione con i principi dell’hair contouring e permette di ottenere un risultato che valorizza non soltanto la chioma, ma anche il viso, rendendolo più armonico.

Effetto ricrescita? No grazie!
Uno dei problemi più pressanti e antipatici legati alla colorazione dei capelli è quello dell’effetto ricrescita. Molto spesso si è costretti a recarsi dal parrucchiere ogni mese per rimediare a questo effetto particolarmente antiestetico. Con il Degradé, invece, questo problema viene minimizzato.

Sfruttando il principio della colorazione verticale, il Degradé viene eseguito applicando prodotti diversi, in diverse sezioni di ogni singola ciocca. Le radici non vengono trattate con tinture, bensì con riflessanti a base di cera d’api e privi di ammoniaca, che nutrono il capello, non aggrediscono la cute e rendono il Degradé Joelle un servizio adatto anche alle donne in gravidanza e in allattamento.

La caratteristica del riflessante è appunto quella di non creare ricrescita, proprio perché il colore che viene scelto dal parrucchiere è molto vicino a quello di partenza e quindi il prodotto scarica naturalmente nel tempo, senza creare l’effetto ricrescita. Le porzioni inferiori della lunghezza vengono invece trattate con tinture vere e proprie, in diverse tonalità di colore, per conferire l’effetto sfumato tipico del degradè.

Mai più problemi legati ai danni da tintura
Un altro dei problemi derivanti dalla colorazione dei capelli è quello del danneggiamento della struttura del capello, a causa dei ripetuti trattamenti e dell’aggressività dei prodotti chimici impiegati.
Il Degradé Joelle ovvia a questo problema in diversi modi:

il prodotto colorante che viene maggiormente a contatto con la cute non contiene ammoniaca, pertanto l’impatto sui capelli e sulla cute stessa è minimo;
i prodotti che vengono impiegati per colorare e schiarire le lunghezze dei capelli sono addizionati di sostanze nutritive che donano al capello stesso tono e lucentezza;
per eseguire un Degradé Joelle è necessario materialmente molto meno prodotto rispetto ad una tecnica di colorazione tradizionale, cosa che comporta uno stress inferiore per i capelli;
proprio per la sua caratteristica di non creare ricrescita, il Degradé Joelle permette di eseguire i trattamenti di correzione del colore in modo molto più diluito nel tempo.
normalmente il servizio del Degradé Joelle viene ripetuto circa ogni tre mesi.
Degrade

Tutte queste caratteristiche rendono il Degradé Joelle una tecnica innovativa, che permette di colorare i capelli in modo sicuro e con risultati estetici unici.